Crea sito

Non solo moto per cui, BUON ANNO dalla Croazia in compagnia di amici.

Qui sotto il link delle foto.... 

https://www.flickr.com/photos/100868029@N06/sets/72157647816780023/

In fiera anche a Verona supportati da una giornata primaverile.

Molto interessante il settore accessori oltre ad uno "smisurato" settore dedicato all'Harley con tutti gli annessi e connessi.

Direi un buon successo. 

Come sempre qui sotto il link delle foto...

https://www.flickr.com/photos/100868029@N06/sets/72157650050392789/

Bella sgroppata domenica 29 marzo fino a malga Valmenera sul Cansiglio...la salita è stata fatta da una stradina presa a Villa di Villa che ci ha portato poi sulla strada principale proveniente da Caneva.

Bella passeggiata, poi, nella "Riserva Naturale Orientata Pian di Landro Baldassare".

Il rientro tramite destra Piave e salita a Praderadego.

WE di Pasqua

Nonostante il meteo incerto ci siamo mossi nel we di Pasqua. La nostra meta le Marche. La prima meta, per il vero un pò improvvisata, è stato il passo del Muraglione. Ci aspettavamo una presenza massiccia di motociclisti ma, fortunatamente, la strada si è presentata bella libera per cui abbiamo potuto godere delle curve e dei tornanti della bella salita. La discesa per la SP9ter (strada dei rabbi).

Passando più volte il confine tra Emilia Romagna e Toscana ci dirigiamo poi definitivamente verso la nostra meta serale, Frontino il più piccolo comune d'Italia, dove ci attende un ottimo alloggio dove riposare ed un ristorante per un'abbondante e buona cena. 

Il mattino successivo pioviggina ma partiamo comunque di buon'umore.

La piogerellina ci abbandona subito per cui possiamo gustare la strada e le dolci colline delle Marche.

La direzione è l'Eremo di fonte Avellana, gestito dai Camaldolesi, dove la posizione, la storia e la sua costruzione, letteralmente ci affasciana. Il tempo però è inclemente e, dopo la visita, decidiamo di partire direttamente per le grotte di Frasassi dove arriviamo ancora una volta "asciutti".

La visita davvero merita tutta la fatica del percorso fatto a piedi, belle e ben illustrate. All'uscita...l'immancabile spada di Damocle...la pioggia. Ci vestiamo e dirigiamo velocemente verso il B&B prenotato che ci regala un'accoglienza davvero calorosa.

 

Il mattino successivo la decisione rimandata ma, oramai, largamente consolidata. Pioverà tutto il giorno! Per cui, a malinquore, lasciamo le Marche e ci dirigiamo verso la Toscana. La scelta ci da ragione, appena passati in Umbria il meteo inizia a migliorare per darci un soleggiato e "ventoso" pomeriggio toscano. 

Prenotiamo al volo un B&B a Tavarnelle e nel frattempo bighelloniamo per il Chianti (Gaiole in Chianti) meditando di prendere un pezzo di Eroica che passa di lì...

Il giorno successivo si rientra, sempre via strada statale, per la Porretana. Un freddo pungente (+2) ci attanaglia nella parte più alta del percorso ma siamo attrezzati e non ce ne curiamo più di tanto.

Bel we all'insegna del buon mangiare e delle simpatiche conoscenze. Una in particolare da riproporre più avanti, merita davvero...Country House Il Sentiero Degli Ailanti a Cerreto d'Esi AN.

Alte foto le trovate qui:    https://www.flickr.com/photos/100868029@N06/sets/72157652144185051/

WE sulle alpi carniche

Grandi ragazzi...proprio un bel we che, per ovvi motivi, ci spiace non averlo potuto allargare ai più.....
Che caldo! La ricerca un un pò di riparo per pranzo al sabato è stata problematica ma risolta brillantemente (???!!!) in compagnia con col mitico ... Eros.

Prima il Piancavallo, poi il lago di Barcis e, successivamente, il paesetto medievale di Poffabro per arrivare alla fine in val Tramontina dove ci aspetta la salita al passo Rest...

..per poi scendere in direzione Ravascletto...e lì ci attende la bellissima salita alla "Panoramica delle vette"...

Un percorso stretto, parzialmente sterrato, con pendenze da "brivido" ma con un panorama spettacolare!

Durante la salita poco tempo per guardarci intorno, la strada stretta e sterrata non ce lo permetteva, ma il report fotografico visto successivamente  e le fermate (dovute) per ammirare quanto ci circondava, gratifica l'occhio anche nel ricordo.

Il giorno successivo, dopo una piacevolissima serata a casa di Eros a base di manicaretti, vino e tantissime risate, ci aspetta il mitico Mangart in casa slovena.

Come detto fantastico we iniziato lo scorso anno, riproposto in questo e promesso per il prossimo.

Questo gruppetto di motoamici è una cosa unica davverio!

WE di FERRAGOSTO in AUSTRIA

Ferragosto bagnato ferragosto fortunato ed infatti......nemmeno una goccia di quelle previste!

3 bei giorni le cui immagini potete trovarle qui: https://goo.gl/photos/HJtkCBpadz9SFaXNA